Promessi Sposi - Capitolo XXXVI
Promessi Sposi - Capitolo XXXVI
Cappella centrale
Renzo giunge nella cappella, dove vi è, affacciato nel portico, padre Felice. Quest’ultimo sta iniziando la sua predica rivolta ai sopravissuti, esortandoli a ringraziare Dio che li ha purificati. Poi inginocchiandosi sull’altare con una corda al collo chiede perdono per sé e per i suoi confratelli, in quanto non avevano adempiuto al meglio al loro compito. Infine benedice l’uditorio e va a mettersi in testa alla processione con una gran croce.
Renzo osserva il corteo
Renzo osserva il corteo guidato da padre Felice e osserva attentamente i volti delle donne, sperando di scorgere quello di Lucia. Non trovandolo, si inginocchiò sull’ultimo gradino della chiesa e iniziò a pregare, sperando di trovare la sua amata tra le ammalate. Finita la preghiera, si dirige nella zona riservata alle donne. Qui trova un campanello, usato da qualche monatto, e lo lega alla sua caviglia. Dopo aver fatto un po’ di strada viene fermato da un commissario, il quale scambiandolo per un monatto, gli grida di andare ad aiutare in certe stanze. Renzo si gira facendo segno di aver capito, si allontana e dietro una capanna si toglie il campanello.
Renzo trova Lucia
Mentre il giovane è appoggiato alla parete di paglia della capanna, sente una “voce soave”, facendo tre passi si ritrova davanti l’uscio e cerca di gridare dall’emozione, ma la voce non gli esce. Entra nella capanna, dove vi è Lucia china su di un letto accanto ad una signora. La ragazza appena vede Renzo è stupita, ma felice, in quanto il giovane sta bene. Tra i due inizia un dialogo: Renzo spiega a Lucia che il voto che ha fatto non è valido date le circostanze, la ragazza inorridita da tali parole lo supplica di lasciarla in pace e di ricordarla solo nelle preghiere che rivolgerà al Signore. Allora il giovane, racconta a Lucia di aver visto padre Cristoforo malato e don Rodrigo morente. Inoltre aggiunge che il frate gli aveva raccomandato di pregare insieme. Lucia è disposta a farlo, ma da sola. Infine la ragazza incita nuovamente Renzo a lasciarla in pace, il quale dopo una breve risposta sparì e Lucia, dopo essersi seduta accanto alla signora malata, scoppia in un pianto dirotto.
Storia della mercantessa
La donna, che fino a quel momento era stata zitta, chiede alla ragazza i motivi di quel litigio. Essa era una giovane mercantessa, la quale aveva assistito alla morte del marito e dei figli. Dopo essersi ammalata di peste viene condotta nella capanna dove vi era Lucia in via di guarigione. La ragazza per curare la povera vedova si rifiuta di uscire e tra le due nasce un’intensa amicizia. Infatti decidono che, appena guarite, andranno a vivere insieme. Lucia sente il bisogno di sfogarsi e racconta alla mercantessa la sua storia.
Renzo torna da padre Cristoforo
Intanto Renzo trovato padre Cristoforo, lo informa sull’accaduto dicendogli di aver trovato Lucia e gli confessa il voto fatto dalla ragazza, a parer suo senza fondamento. Il frate si rende disponibile nel parlare con la giovane e, dopo essere passati dalla capanna di don Rodrigo, si dirigono nella capanna di Lucia.
L’incontro tra Lucia e padre Cristoforo
La giovane appena vede il padre corre a salutarlo affettuosamente. Padre Cristoforo dolcemente le chiede subito del voto e, dopo aver saputo in cosa consisteva, la incita a scioglierlo dicendole che il voto da lei fatto non valeva in quanto era legata a Renzo tramite un’altra promessa. Allora la ragazza, turbata, si convince a scogliere il voto. Renzo cerca gli occhi del frate per ringraziarlo. Quest’ultimo dona il pane del perdono a Lucia, raccomandandole di farlo vedere ai suoi figli perché imparino a non odiare. Infine dopo aver rassicurato la ragazza, esce dalla capanna con Renzo.
Renzo vuole partire subito
Renzo rifiuta l’ospitalità offerta dal cappuccino, in quanto è ansioso di cercare Agnese per comunicarle la buona notizia. Il frate gli stringe la mano augurandogli di trovare la madre di Lucia e lo benedice, infine si allontana esprimendo la speranza di rivedersi lassù.

Sequenza Tempo Luogo Personaggi Argomento
607 narrativa stessa data stesso luogo Renzo Renzo si dirige alla cappella centrale, pensando a Lucia e a don Rodrigo
608 descrittiva stessa data stesso luogo descrizione della cappella centrale
609 narrativa stessa data stesso luogo Renzo, padre Felice, folla dei convalescenti Renzo ascolta la predica di padre Felice, scruta attentamente la processione dei convalescenti in uscita, ma non vede Lucia; si ferma a pregare presso la cappella
610 narrativa stessa data stesso luogo Renzo Renzo entra nel reparto femminile attraverso un'apertura dello steccato
611 narrativa stessa data stesso luogo Renzo appena all'interno si lega in campanello da monatto al piede; fa un lungo cammino
612 narrativa stessa data stesso luogo Renzo, un commissario un commissario, credendolo un monatto, lo chiama; Renzo si nasconde dietro una capanna
613 narrativa stessa data stesso luogo Renzo mentre chino per togliersi il campanello sente dietro una parete la voce di Lucia
614 narrativa stessa data stesso luogo Renzo, Lucia, la vedova compagna di Lucia Renzo corre nella capanna e vi trova Lucia con una compagna; dialogo in cui Lucia supplica Renzo di dimenticarla e renzo insiste che non intende rinunciare a lei; Renzo le comunica di aver visto fra Cristoforo e don Rodrigo; si allontana poi in cerca del frate
615 narrativa stessa data stesso luogo Lucia, la vedova Lucia si sfoga con la compagna
616 narrativa settimane precedenti stesso luogo la vedova rapida storia della vedova; ricca mercantessa, ha perso marito e figli a causa della peste; portata al lazzaretto divenuta amica di Lucia
617 narrativa stessa data della 615 stesso luogo della 615 Renzo Renzo gira in mezzo alle capanne in cerca di fra Cristoforo
618 narrativa stessa data stesso luogo Renzo, fra Cristoforo, un moribondo Renzo trova fra Cristoforo che conforta un moribondo; poi gli comunica confusamente il dialogo con Lucia e lo prega di aiutarlo; il frate accetta di parlare con Lucia
619 descrittiva stessa data stesso luogo primi segnali del temporale
620 narrativa stessa data stesso luogo Renzo, fra Cristoforo, Lucia, la vedova raggiunta Lucia e saputa la sua volont, fra Cristoforo la scioglie dal voto e le dona il pane del perdono; chiede ai due giovani di pregare per don Rodrigo e per lui; poi esce portando con s Renzo
621 narrativa stessa data, sera stesso luogo Renzo, fra Cristoforo fra Cristoforo invita Renzo a restare con lui quella notte, ma Renzo ha fretta di andarsene; i due si congedano

< capitolo precedenteprossimo capitolo >
a Splash company